Elezioni europee: esercizio del diritto di voto da parte degli studenti fuori sede.

Dettagli della notizia

La domanda per esercitare il diritto di voto fuori sede potrà essere presentata all’ufficio elettorale comunale di residenza (personalmente, via mail o PEC oppure tramite persona delegata) entro il 5 maggio 2024

Data:

04 Aprile 2024

Data di scadenza:

05 Maggio 2024

Tempo di lettura:

avviso comune di gagliano del capo

Descrizione

In occasione delle prossime elezioni dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia che si terranno l’8 e il 9 giugno 2024, gli elettori e le elettrici che per motivi di studio sono temporaneamente domiciliati per un periodo di almeno tre mesi in un comune situato in una regione diversa da quella di residenza, possono esercitare il diritto di voto anche “fuori sede”.

Se il comune di domicilio appartiene alla medesima circoscrizione elettorale (Meridionale) gli elettori e le elettrici fuori sede potranno votare direttamente nel comune di domicilio temporaneo.

Se il comune di domicilio appartiene a una circoscrizione elettorale diversa da quella di appartenenza, gli elettori e le elettrici fuori sede potranno votare nel comune capoluogo della regione in cui si trova il comune di domicilio temporaneo.

La domanda per esercitare il diritto di voto fuori sede potrà essere presentata all’ufficio elettorale comunale di residenza (personalmente, via mail o PEC oppure tramite persona delegata) entro il 5 maggio 2024, allegando la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità, la copia della tessera elettorale e la certificazione attestante l’iscrizione presso un’istituzione scolastica universitaria o formativa.

(Gli elettori fuori sede devono presentare, almeno 35 giorni prima della data di svolgimento delle elezioni, domanda al Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti. Il Comune di residenza verifica il possesso del diritto di elettorato attivo da parte dell’elettore fuori sede, entro 20 giorni precedenti la data delle elezioni, e ne dà notizia al Comune in cui l’elettore si recherà a votare (e, dunque, il Comune di temporaneo domicilio ovvero il Comune capoluogo di Regione).

Il comune di domicilio o il comune capoluogo di regione trasmetterà agli elettori e alle elettrici richiedenti, entro il 4 giugno 2024, un’attestazione di ammissione al voto fuori sede con l’indicazione del numero e della sezione presso cui votare.

Il voto fuori sede è previsto esclusivamente per le elezioni europee.

Pagina aggiornata il 09/04/2024

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri